dolomitichannel su YouTube 
Un canale di video su YouTube, una pagina di fans su Facebook, un sito web dedicato alle Dolomiti, patrimonio naturale Unesco
A+ A A-
A 40 anni dall'elezione di Papa Giovanni Paolo II 
                                        Papa Wojtyla, in primo piano a sinistra, mentre scende da Forcella Zovo l'11 luglio 1987 

Oggi (16 ottobre 2018) ricorrono i 40 anni dalla elezione di San Giovanni Paolo II al Soglio Pontificio. A questo Papa che, venuto dalla Polonia, ha cambiato le sorti del mondo, Stefano Vietina ha dedicato un libro: “Il ricordo e l'emozione”, che ne ricorda l'amore per la montagna, per la natura, per il creato. Infatti Giovanni Paolo II decise di trascorrere, nel 1987 le sue prime vacanze estive a Lorenzago di Cadore, portando sulla ribalta internazionale il Cadore, il Comelico e le vette Dolomitiche che definiscono queste stupende valli. Karol Wojtyla, Giovanni Paolo II, oggi Santo, arrivò per la prima volta a Lorenzago l'8 luglio del 1987 e vi rimase fino al 14. Per poi tornarvi altre cinque volte, fino al 1998.

 Il libro “Il ricordo e l'emozione. A 30 anni dalle prime vacanze di Papa Giovanni Paolo II in Comelico e Cadore” di Stefano Vietina (Arco Edizioni, Padova, 176 pagine, euro 15,00) parla proprio di quel primo soggiorno a Lorenzago, raccogliendo alcune testimonianze dirette, toccanti, emozionanti, espresse da persone semplici che se lo trovarono di fronte all'improvviso. Come un'apparizione. E che, a distanza di tanti anni, raccontano con immutato stupore l'emozione di avere incontrato di persona un protagonista della Storia.

Papa Wojtyla con il suo pontificato aprì una stagione completamente nuova nella Chiesa: girò il mondo per evangelizzare, toccando ogni punto della Terra, senza mai fermarsi. E quando decise che era il tempo di riposare scelse il Cadore, perché amava profondamente la montagna, che aveva frequentato negli anni giovanili nella sua Polonia. In Cadore ed in Comelico ebbe l'opportunità di ritornare a contatto diretto con la natura, di contemplare i monti, di sostare nel fresco del bosco. Il panorama di queste Dolomiti cadorine gli era particolarmente congeniale, ed in particolare gli piaceva moltissimo la continua varietà del paesaggio: il prato, il pascolo, il bosco, le rocce, la neve, i corsi d’acqua.

Di questo parla il libro: del suo rapporto genuino, franco, pronto alla battuta con i cadorini e di questa contemplazione del creato che qui gli apparve in tutta la sua bellezza. Con un rapporto tutto particolare con il Monte Peralba, la cui scalata rappresentò il momento in cui, come mai prima, arrivò così vicino al cielo.

Il libro (176 pagine tutte a colori, con foto anche inedite, euro 15,00) che presenta in appendice anche una sintesi in inglese, francese, spagnolo e tedesco, può essere richiesto all'indirizzo della casa editrice www.arcosrl.info

 

I nostri video

Sport in montagna

Sci e montagna

Libri di montagna

Storie di montagna

Tradizioni di folklore

Economia di montagna

Luoghi di montagna

Arte in montagna

Tecnologie e montagna

Il sapore delle Dolomiti

Vivere e lavorare in montagna

Per acquistare clicca QUI
  

Sciare con i social network

Per acquistare clicca QUI
  

Papa Giovanni Paolo II 30 anni fa in Comelico e Cadore

Per acquistare clicca QUI

Io vivo in montagna

Per acquistare clicca QUI
 

 

Storie di uomini e imprese

Per acquistare clicca QUI
anche in eBook a € 4,99

 


Le Dolomiti

Tre Cime di Lavaredo 2012 1

Patrimonio Universale Unesco

MTB Comelico

Mountain Bike

 

Il paradiso della mountain bike

 

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.